Ad ognuno la sua Cioccolata

È finalmente arrivato l’inverno, e sarai d’accordo con noi quando diciamo che in questa stagione una delle bevande che ci dà più soddisfazione è sicuramente la cioccolata calda. Quindi ci troviamo davanti a una “decisione” difficile: che gusto scegliere?

Alla ricerca della cioccolata perfetta

De gustibus non disputandum est, diceva Giulio Cesare. Ognuno di noi predilige un gusto rispetto a un altro. Classica al latte, fondente, bianca, alla nocciola… e per i più avventurosi peperoncino, cannella, menta, zenzero, cardamomo e chi più ne ha più ne metta. Insomma ce n’è per tutti.

La cioccolata calda classica, in questa classifica, la fa di sicuro da padrone e nessuno di noi ne rifiuterebbe una bella tazza fumante. Soprattutto se viene aggiunta una “spruzzatina” di panna montata! Proseguendo con le altre posizioni del podio al secondo posto troviamo la bianca, richiestissima. Mentre in terza posizione troviamo la cioccolata fondente, apprezzata dai veri intenditori: e più alta è la percentuale di cacao, meglio è!

Qualunque sia la tua preferita, al Caffè Martino la rendiamo ancora più speciale. Come prima cosa perché la puoi accompagnare con i nostri golosi biscotti o fettina delle nostre torte al taglio e non meno importante: sarà un’occasione per stare insieme e fare quattro chiacchiere nel nostro bar, circondati dall’atmosfera natalizia.

Come nasce la cioccolata calda?

A quando risale l’invenzione della cioccolata da bere? Le sue origini sono antiche, i primi a coltivare la pianta del cacao furono i Maya intorno al 1.000 a.C., ma furono poi gli Aztechi ad avere l’idea di scaldare la cioccolata ricavandone una bevanda. Una gourmetteria riservata solo alle classi sociali più alte e in determinate cerimonie religiose. Veniva servita amara e si credeva avesse proprietà mistiche.

Con la scoperta dell’America la cioccolata calda arriva anche in Europa. Inizialmente prerogativa delle classi sociali nobili, nel tempo divenne più popolare fino a diventare una delle bevande più apprezzate da tutto il mondo.

Come preparare la cioccolata calda?

Ma come viene preparata quest’immancabile bevanda? Nonostante i tantissimi sapori diversi, il procedimento di base non varia (cioccolata bianca a parte). Zucchero, cacao e fecola vengono amalgamati con il latte che la rende più o meno cremosa. Si porta tutto a bollore fino a che la bevanda non inizia a solidificarsi: un processo veramente magico, nella sua semplicità. Infine arriva il momento di tentare se stessi e gli ospiti con la panna montata e qualche marshmallow. 

Sappiamo tutti che non sarebbe Natale senza una bella cioccolata calda fatta a regola d’arte! E per fartela provare ti aspettiamo al Caffè Martino!

email